Sunday, December 04, 2022

Vista Castello Originale

E’ di tutta evidenza che per realizzare progetti di alto impatto non sarebbe sufficiente una struttura organizzativa efficiente, la rete di connessioni tra i rotariani di tutto il mondo e i finanziamenti dei soci. Il Rotary si è dunque dotato dal 1928 di un’Istituzione finanziaria, la Rotary Foundation, che oggi riceve contributi annuali per oltre 340 milioni di dollari da rotariani e non rotariani. Attraverso un complesso sistema di funzionamento, denominato sistema “Share”, il 50% dei contributi versati dai rotariani tornano ai distretti da cui provenivano dopo un ciclo triennale di investimenti. Tali fondi distrettuali servono ai club per finanziare i progetti locali. L’altro 50% resta al fondo globale e serve per finanziare i progetti internazionali. Nella sua centenaria storia la fondazione ha finora erogato finanziamenti in supporto dei progetti rotariani per oltre 4 miliardi di dollari. Il più importante progetto internazionale finanziato dalla Fondazione Rotary è il Programma Polio Plus.

Nel 1979 i Rotary Club avviano un progetto volto a vaccinare più di 6 milioni di bambini nelle Filippine. Sei anni dopo questa iniziativa, fino ad allora isolata, diventa il più importante progetto internazionale del Rotary: il progetto PolioPlus. Nel 1988 si contano ancora oltre 350.000 casi in 125 Paesi. Grazie allo sforzo del Rotary e dei suoi volontari, circa 2,5 milioni di bambini sono stati vaccinati e oggi i casi di poliomielite sono circoscritti a soli due Paesi (Afganistan e Pakistan) e pochissimi casi. Ovviamente nella lotta contro la Polio il Rotary ha avuto la partnership di importantissime istituzioni internazionali quali ad esempio l’Organizzazione Mondiale della Sanità, l’Unicef e la Bill e Melissa Gates Foundation.

 

https://www.rotary.org/it/rotary-foundation

polio-eradication

https://www.rotary.org/it/rotary-foundation